Women against pain: gruppo di ricerca internazionale per lo studio della somatizzazione e del dolore
La dottoressa Sara Invitto fa parte di “Women against pain”, il gruppo di ricerca internazionale per lo studio della somatizzazione e del dolore, con particolare attenzione alle differenze di genere.

La dottoressa Sara Invitto fa parte di “Women against pain”, il gruppo di ricerca internazionale per lo studio della somatizzazione e del dolore, con particolare attenzione alle differenze di genere.

Il progetto è stato presentato in occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne, organizzata alla fine di novembre 2021 dall'Università del Salento, in partenariato con la Società Italiana di  Psicofisiologia e Neuroscienze Cognitive, la Società Italiana sullo studio delle Cefalee e il Centro Antiviolenza Renata Fonte.

Il tema del seminario è stato scelto partendo dal testo di Michael Gazzaniga dal titolo “The Ethical Brain”: il cervello e il corpo hanno delle funzioni evoluzionistiche interne connesse ad aspetti etici e gli abusi, le violenze e le ingiustizie vengono recepiti, processati ed elaborati attraverso delle vie corticali e corporee che permettono l’elaborazione di risposte adattive connesse a ciò che è giusto ed etico, così come al recupero funzionale di quanto si è esperito. In caso contrario, si possono innescare processi di somatizzazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *